Come prevenire l'influenza?


Prepararsi al cambio di stagione

I cambi di stagione sono sempre periodi delicati. I ripetuti sbalzi di temperatura e le continue alternanze meteorologiche, infatti, mettono a dura prova il nostro organismo a partire dal sistema immunitario.

Non a caso in questi frangenti, raffreddore, mal di gola e stati febbrili sono all’ordine del giorno.

Tuttavia, possiamo provare a proteggerci prima di essere colpiti, così da prevenire anche influenza e raffreddore, in arrivo nella stagione a venire. Ci sono 6 regole da rispettare, vediamo quali sono.


ape che lavore nell'alveare


5 regole per aiutare a prevenire l'influenza

  1. Detergere le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone.
    Qual è il modo migliore per lavarsi le mani? Usare acqua corrente e sapone. Strofinare bene le mani per almeno un minuto, senza dimenticarsi dello spazio sotto le unghie;
  2. Evitare i luoghi affollati quando i casi di malattia sono molto numerosi.
    Questo non vuol dire rinunciare alla propria vita sociale, ma almeno nei periodi di massima diffusione del virus, sarebbe bene evitare i luoghi affollati, soprattutto se chiusi;
  3. Attenzione al contatto con occhi, naso e bocca, facili vie di entrata dei virus.
    Per virus e batteri ci sono delle porte di accesso preferenziale al nostro organismo rappresentate da occhi, naso e bocca. Per questo è importante evitare il più possibile (in generale, ma soprattutto nel periodo di diffusione dell’influenza) di toccare queste vie d’accesso con le mani;
  4. Riparare la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce.
    L’aria e il muco espulsi con uno starnuto viaggiano a circa di 160 km/h e possono arrivare fino a 8 metri di distanza. Starnutire è un riflesso normale, così come tossire, si tratta di due mezzi utilizzati dal nostro organismo per espellere gli agenti patogeni. L’importante è adottare alcune precauzioni per arginare il più possibile il rischio di contagio;
  5. Favorire le difese dell’organismo quando si manifestano i sintomi dell’influenza.
    Normalmente un sistema immunitario efficiente ci difende dalle infezioni influenzali e parainfluenzali grazie principalmente agli anticorpi ed a particolari cellule “soldato”. Per favorire le difese dell’organismo, un’alimentazione corretta e bilanciata, particolarmente ricca di frutta e verdura fresche di stagione, opportuni integratori per le difese immunitarie e farmaci specifici, possono rappresentare un’ottima soluzione. In quest’ultimo caso ricordati di consultare il tuo medico o il tuo farmacista di fiducia che sapranno darti il consiglio migliore.
    Alpifarma propone una vasta scelta di prodotti Guna appositamente formulati per aiutare il nostro corpo a rinforzare le difese immunitarie;



Fare il pieno di vitamine

Aiutare il nostro sistema immunitario a rimanere forte e sano è uno dei passaggi fondamentali per prevenire i malanni di stagione e in particolare l’influenza. Qui un aiuto importantissimo viene dalla corretta alimentazione che deve garantire al nostro organismo tutto ciò di cui ha bisogno per mantenersi in salute.

Nello specifico un ruolo fondamentale lo giocano le vitamine:

  • vitamina C presente in frutta e verdura come agrumi, peperoni e kiwi;
  • vitamine del gruppo B presenti in cereali, lievito di birra, legumi, carne;
  • vitamina A presente in latte, uova, formaggi, frutta e verdura gialle e arancioni;
  • vitamina D sintetizzata grazie all’esposizione al sole o assunta tramite integratori;
  • vitamina E contenuta in olive e semi.

La vitamina C, in particolare modo, è essenziale, oltre che per modulare l’attività dei globuli bianchi in caso di infezioni, anche per ottimizzare la reattività generale delle cellule immunitarie. I suoi benefici non terminano qui, infatti l'acido ascorbico partecipa in molte in altre funzioni organiche, tra cui:

Anche una sana flora intestinale contribuisce a un sistema immunitario forte e, per mantenerla in equilibrio, risultano molto utili i fermenti lattici probiotici.
In nostro aiuto ci sono anche diversi rimedi naturali che posso sopperire a carenze alimentari o nutrizionali del nostro organismo. Le difese immunitarie possono anche essere indebolite da periodi di elevato stress dal lavoro, studio o altre situazioni impegnative.



Stile di vita

Mangiare sano è dunque sufficiente per garantire una salute di ferro? Un'alimentazione bilanciata è fondamentale, ma anche una regolare attività fisica ed uno stile di vita equilibrato sono concetti imprescindibili quando si parla di salute. Perpetuare cattive abitudini (come il fumo o l’abuso di alcol), non dormire a sufficienza o nutrirsi male sono tutti fattori che possono indebolire il sistema immunitario rendendoci più vulnerabile all’attacco di virus e batteri.
Inoltre è importante cercare di evitare lo stress o, quanto meno, concedersi un po’ di tempo per se stessi, per rilassarsi o dedicarsi ai propri hobby. Dormire otto ore a notte, bere almeno 2 litri di acqua al giorno e praticare attività fisica moderata per due o tre volte a settimana: palestra, jogging, tennis, nuoto… il sistema immunitario te ne sarà grato.

foto creata da gpointstudio - it.freepik.com

foto creata da cookie_studio - it.freepik.com